iPad

Pìncio. Poi col ditìno flìppo, slàido e scròllo. E spesso tìppo. Tosto m’intrippo e godo. Soverchiamente, ammetto. Specie di bungabunga e di corrotti, di frizzi e lazzi e di napolitani, di grilli, di grillini e stracquadani. Storie di lauree e di virtù perdute, di grandi paladini e di gabelle, gesta di movimenti cinque stelle, franciosi sgarrupati e laidi e craxi e di marchionni e sciopero dei taxi…

10 luglio 2012

Ozio per ozio

Sono pigro. Lo ammetto, quando arriva il caldo non mi va più di fare un cazzo. Pigro da far schifo. Questo spiega il ritardo di questo post e qualche battuta un po’ datata. Troppa fatica aggiornare il blog, sono pigro. Così, per questa volta, accontentatevi di un sobrio collage estivo di calembour scritti oziando sotto l’ombrellone. Ve l’ho già detto che sono pigro? Buona estate a tutti!

22 luglio 2011