Tutto un altro mondo

I Maya non sono ancora arrivati, ma il 2012 si apre decisamente a loro favore. Mentre l’Ungheria sprofonda nel baratro, alla Dakar muore un altro pilota ed alcuni marines festeggiano pisciando sui talebani. Meno male che non hanno due vagine. In Italia invece un nutrito gruppo di crocieristi prende lezioni di acquagym fuori stagione: La Concordia va a sbattere contro uno scoglio e Cuffaro va a sbattere contro la mafia. Sarà davvero dura.

15 gennaio 2012

Make up, stand up.

Secondo le stime di Berlusconi l’Italia spende ben 10 miliardi in cosmetici. Speriamo che almeno le elezioni non siano truccate. Domani sapremo se nel nostro futuro c’è l’acquisto di un nuovo antifurto-auto oppure se la Moratti riuscirà a ribaltare i tormentoni su Pisapia. Nel frattempo assistiamo impotenti allo spettacolo di preti pedofili, di violenze a 5 stelle e di stupri telepatici, con la colonna sonora dell’ultimo di Masini e di una pernacchia di Bossi. Ma è solo grazie alla perfetta sincronia di tutti questi eventi, se riusciamo a farci scivolare addosso le cazzate di Borghezio…

28 maggio 2011