Li Mortacci

Un mese di trapassi più o meno celebri. Dalla dipartita di Giulio Andreotti alla partita della Roma di ieri sera, passando per il bipartito al governo. Una escalation di piccole tragedie quotidiane delle quali conviene solo ridere.

27 maggio 2013

Unde Malum?

Socrate gli accarezzò la nuca, poi rispose: «Oggi hai imparato due grandi verità. La prima è che il muro, metafora della mia pazienza, è più forte dell’uovo e della gallina. La seconda è che non ha alcuna importanza che tu sia uovo, gallina o allievo, se vai a rompere i coglioni a Socrate alle 6 del mattino.».

1 agosto 2012

Pope Poison

Migliaia di giovani hanno invaso Madrid per incontrare Ratzinger. Ma a Barcellona dovrebbe essere ancora possibile riuscire a farsela dare senza troppe menate. In questa GMG i papa-toys hanno affrontato mille avversità, tra cui temperature di 40 gradi, bufere di vento, piogge torrenziali, carenza d’acqua e svariate cazzate di Bagnasco. Ora il papa se n’è andato. Potete togliere il vestito dell’ipocrisia e tornare ad essere i soliti coglioni di sempre.

22 agosto 2011

Partenze intelligenti

È arrivata la bella stagione. E con il fiorire del turismo nelle isole tornano a sbocciare le cazzate dei nostri governanti. Berlusconi parte per una breve crociera a Lampedusa, ne rimane soddisfatto ed acquista una villa. Gli sarà utile per il prossimo esilio. Nel frattempo sulla Salerno-Reggio Calabria viene simulato un terremoto, nel tentativo di rimettere a posto le cose. In attesa del miracolo n° 69, buona primavera a tutti.

3 aprile 2011

Radio L’onda

Ferrara torna in RAI con una striscia di 5 minuti ed ecco cosa succede dopo averla sniffata: sbarcano migliaia di libici sulle coste italiane, la Lega festeggia i suoi 25 anni (sempre che Renzo Bossi abbia contato giusto), Berlusconi si dà al bendage, un violento terremoto devasta il Giappone e l’ombra di una fuga radioattiva minaccia il nostro ascolto di RadioMaria. Preghiamo.

16 marzo 2011

Fatti, non pugnetti!

Capezzone prende finalmente un pugno nel modo giusto in cui andrebbe preso. Un operaio muore 6 ore prima del suo nuovo contratto a tempo indeterminato e qualcuno scopre che il Viagra favorisce le prestazioni ciclistiche. Tutto questo mentre Bin Laden minaccia la Francia per errore dopo una serata passata a fare bisboccia. Per fortuna ci pensa la Binetti a punirsi per tutti i nostri peccati…

30 ottobre 2010

La Pattumiera Glaciale

Qualcuno dice sì al Lodo Alfano retroattivo. Ma Berlusconi non lo voleva! Deve esserci qualche suo collaboratore che gli fa le leggi ad personam di nascosto. Non è Michele Scazzi. Lui vorrebbe chiudersi in convento. E forse anche il Sindaco di Terzigno, vista la situazione. Ma Berlusconi risolverà tutto in 10 giorni e spedisce in Campania Bertolaso. Quindi la soluzione potrebbe slittare di qualche secolo…

23 ottobre 2010