Giù, a pa’ e a ma’.

Scritto il 27 luglio 2012 da giggi


«A pa’, posso fa er bagno?» «A Giù, hai magnato venti minuti fa» «A ma’, dijelo te a pa’» «A Giù che je devo dì a pa’?» «A ma’, dije che ho magnato solo un tramezzo. A pa’, ho magnato solo un tramezzo, to’o giù…» «A Giù…» «To’o ggiuro, a pa’» «Nun lo poi fa, a Giù» «A ma’: je lo voi dì?» «A Giù e abbasta» «A pa’, e che ca…» «A Giù, porta rispetto a pa’» «A ma’…» «A Giù, nun me lo fa ridì: porta rispetto a pa’» «A ma’, un tramezzo ho magnato, a ma’» «A Giù…» «Che c’è, a ma’?» «A Giù, essù…»

♥ Condividi "Giù, a pa’ e a ma’."

  

Commenta per primo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *